Cara Oval ti scrivo

Cara Oval,

in tanti stanno scrivendo di te in queste ore, molti purtroppo a sproposito.

Ti accusano di essere fallita, di aver lasciato i tuoi soci a bocca asciutta, di essere un’app inutile, di non aver comunicato in modo opportuno che non stavi troppo bene. Ma cosa hai combinato?


Avrei voluto rispondere ad ogni singolo commento che leggevo ma ho dovuto mordermi la lingua perché, come tuo genitore fino a qualche giorno fa, ho delle responsabilità legali che in questo momento mi vietano di scrivere quello che vorrei, mi impediscono di proteggerti come ho sempre fatto e non mi permettono soprattutto di prendermi cura di tutte le persone che con grande passione e audacia ti hanno fatto crescere.


Già, perché quello che hai creato in questi 5 anni è stato qualcosa di grande e nessun detrattore della domenica potrà mai metterlo in discussione!

Hai saputo riunire un gruppo di persone incredibili attorno a te, fatto di oltre 60 professionisti che hanno costruito un prodotto unico e all’avanguardia, che ha aiutato migliaia di persone a gestire meglio le proprie finanze grazie ad un approccio innovativo e diverso da quello proposto fino ad ora dalla finanza tradizionale. Un team che hai fatto diventare talmente bravo e competente che non ha avuto problemi a trovare un nuovo impiego in questi giorni difficili, perché l’esperienza con te le ha arricchite e formate come poche in Italia.