I primi 1.000 chilometri con Tesla Model 3

Era il 31 marzo 2016 quando feci il famoso pre-ordine durante l’evento di lancio Tesla, poi grandi ritardi nella produzione, la nascita di una bimba e la necessità di un’altra auto mi hanno fatto rimandare qualche anno la finalizzazione dell’acquisto ma alla fine… eccoci qua!


Il passaggio ad un veicolo elettrico è un po’ un salto nel buio, condito di pre-concetti (quasi sempre infondati) legati all’autonomia, alle performance, ai costi, alla qualità e alla durabilità e chi più ne ha più ne metta. Poi passi qualche settimana a infognarti tra video su YouTube, gruppi Telegram e gruppi FB, fare mille domande a chi già ce l’ha e ti convinci.



I primi commenti a caldo? Eccone alcuni, che spero possano tornare utili a chi ancora non ha avuto il coraggio di lanciarsi!


  • Mai provato un’esperienza così fluida e avvolgente su un’auto. La guida “ad un pedale” è incredibilmente comoda oltre che efficiente, ci sono giornate intere in cui non tocco il freno

  • L’accelerazione è qualcosa di “folle”, letteralmente! A parte lo 0-100 in 4” quello che più fa impressione è lo spunto immediato anche quando si è già in marcia! Difficile descriverlo a parole, bisogna provarlo

  • La tecnologia permea completamente l’auto, che è sempre connessa grazie ad una sim integrata che fa accedere a Mappe, Spotify, Netflix, YouTube e tanti altri servizi oltre che permettere aggiornamenti costanti (come siamo abituati con il nostro smartphone) e l’assistenza in remoto (che risolve eventuali problemi nella stragrande maggioranza dei casi). Per non parlare dell’Autopilot e di tutti i sistemi di sicurezza!

  • Il panico da batteria scarica NON esiste! L’autonomia è tanta (circa 450km reali con il modello Long Range) e le stazioni di ricarica stanno sbucando un po’ ovunque. La differenza comunque la fa poter caricare di notte a casa: ti svegli la mattina con macchina carica e non pensi più a nulla.

  • Si risparmia, tanto. Arrivando da una macchina ibrida benzina che faceva in media 19 km/l parliamo di meno della metà del costo sui consumi. A casa ho un contratto di fornitura elettrica (con fonti 100% rinnovabili!) con un costo finito di circa 0,19€ per ogni Kwh. Per non parlare del fatto che praticamente per 150/200.000 km non si fanno tagliandi o manutenzioni! E non si paga il bollo, a vita! Per una macchina che ha circa 350cv non è poco!

  • Note dolenti? Le rifiniture, per un’auto di questo livello, non sono ancora all’altezza delle tedesche. La costruzione made in USA si fa sentire, curando più la sostanza che l’estetica. Le cose dovrebbero cambiare dal prossimo anno quando le auto verranno costruite in Germania! Anche il sistema di vendita e post-vendita soffre ancora un po’ di problemi di gioventù e stride con la qualità complessiva dell’esperienza. Infine il costo, nonostante gli incentivi un’auto elettrica di qualità come una Tesla costa ancora cara. Anche se a conti fatti non così tanto…

Nota importante: se non avete già un’idea concreta di comprare una Tesla evitate di provarne una, crea dipendenza e vi farà percepire qualsiasi auto a combustione interna come se fosse un carro a vapore dell’800!


Per chi invece vuole fare una pazzia e ordinarne una fatelo con questo link che così ottenete 1.500 chilometri di ricariche (e io pure) https://ts.la/claudio57402

Non perderti i miei post.

© 2021 Claudio Bedino - All right reserved - Privacy Policy