6 potenti bias cognitivi che ogni marketer dovrebbe conoscere.



Social Proof - Riprova sociale

Siamo inconsciamente influenzati da altre persone. Le persone guardano agli altri quando non sono sicure del modo corretto di comportarsi. Ecco perché le recensioni, le citazioni dei clienti, i loghi famosi tra i partner e il marketing degli influencer funzionano.


Confirmation Bias - Bias di Conferma

Abbiamo la tendenza a cercare e interpretare informazioni che corrispondono al nostro modo di pensare esistente. Ecco perchè ci piace razionalizzare un acquisto dopo che lo abbiamo fatto.


Primacy Effect Bias - Effetto Primacy

Abbiamo la tendenza a ricordare la prima informazione che incontriamo meglio delle informazioni presentate in seguito. Ecco perché le prime impressioni sono importanti nel marketing. Ecco perché la prima caratteristica o l'hook che scrivi è così importante.


Loss Aversion bias - Bias di Avversione alla Perdita

Tendiamo a soppesare le perdite più pesantemente dei guadagni. Ad esempio, la sensazione di frustrazione per aver perso €1.000 è generalmente molto più intensa della sensazione di felicità che si avrebbe guadagnando lo stesso importo. Ecco perché la scarsità funziona così bene.


The IKEA Effect bias - Il Bias dell'effetto IKEA

Tendiamo a valorizzare di più un oggetto se lo realizziamo (o lo assembliamo) noi stessi.

Dai ai clienti la possibilità di personalizzare il tuo prodotto, chiedi ai clienti feedback, input e idee. Fai in modo che le persone interagiscano con il tuo prodotto.


Bandwagon Effect bias - Bias Effetto Carrozzone

Abbiamo la tendenza a pensare che qualcosa deve essere desiderabile perché altre persone lo desiderano. Per esempio #tiktokmademebuyit trend su TikTok o l'indicazione di quante persone utilizzano il tuo prodotto o si iscrivono alla tua newsletter.